Dalla Sierra

COME ABBIAMO INIZIATO QUESTA ATTIVITA’

 

Nel 2003 un primo gruppo di Volontari di Reggio e Provincia si recarono per un campo Missionario in Sierra leone. La guerra era finita da due anni e in Sierra c’erano ancora i segni del passato. A fine campo i volontari chiesero alle suore di Lunsar come potevano aiutarli e le suore chiesero loro di pagare la scuola a qualche bambina i cui genitori preferivano mandarle nei campi a lavorare che pagar loro la scuola. Così alcuni volontari si misero a pagare per un gruppo ristretto di bambini. Allora facevamo si che alcune decine di bambine andassero a scuola. Nel 2016 circa 250 bimbe a Lunsar, Mabesseneh e Labour Camp vanno a scuola grazie al contributo di famiglie Italiane.

In Sierra Leone studiare è davvero un privilegio. Ogni fine settembre le suore Clarisse di Lunsar ci inviano un elenco di bambine/i con  i dati. Sono tutte bambine/i che necessitano di un aiuto economico per poter andare a scuola.

L’adozione scolastica permette al bimbo/a, segnalatoci dalle suore Clarisse di Lunsar in Sierra leone, di accedere all’istruzione scolastica, la divisa scolastica, i libri di testo, una tessera con cui avrà diritto ad un pasto al giorno e all’assistenza sanitaria in caso di problemi di salute per un anno.

I dati che invieremo sono quelli che ci permettono di rintracciarli e identificarli. In Sierra Leone non esiste carta d’identità ne un’anagrafe, quindi si risale all’identità delle persone con i nomi dei genitori.

Tutte i nominativi che abbiamo in elenco ci vengono segnalati dalle Suore di Lunsar perchè in difficoltà, ossia che altrimenti per condizioni familiari o personali non potrebbero frequentare la scuola e sarebbero pertanto costretti a lavorare.

In Sierra Leone, dopo la fine della guerra nel 2001, non esiste la posta. Le poche informazioni che riusciamo ad ottenere arrivano attraverso Missionari o quando i nostri volontari tornano in Italia dalla missione giù a Lunsar. Riusciamo quindi solo a sapere se sono stati promossi o bocciati, o se nonostante il vostro aiuto lasciano la scuola perché le condizioni della sua famiglia non le permettevano comunque di frequentarla. In quel caso il vostro contributo passerà automaticamente ad un altro nominativo bisognoso.

Quando i volontari vanno a Lunsar è possibile scrivere qualcosa o preparare un pensierino per loro, perché loro cercheranno di trovarli e di consegnarglieli. Quando recapitiamo loro una lettera o una foto della loro famiglia adottiva i bambini sono felicissimi, la conservano gelosamente e ad anni di distanza continuano a tornare da noi orgogliose della propria famiglia italiana chiedendoci se vi conosciamo e se state bene.

Come da richiesta delle Suore di Lunsar, da quest’anno ad ogni rinnovo prima del periodo di inizio della scuola, il nominativo dei bambini cambierà.

A  seconda del numero delle famiglie Italiane che pagheranno per il supporto scolastico, comunicheremo questo numero alle Suore a Lunsar che ci forniranno di conseguenza l’elenco di bambini bisognosi in ordine di difficoltà.

Questo perché abbiamo verificato negli anni che in Sierra Leone le condizioni delle famiglie bisognose cambiano continuamente e ci è successo di costatare spesso che i bambini che avevano bisogno di aiuto anni fa, non sempre rimangono nello stesso status sociale, perché nel frattempo capita che i genitori trovino un lavoro migliore o  semplicemente lavorino di più.

E’ capitato che continuavamo ad aiutare bambini che non erano più in enorme difficoltà, non potendo preferirne altri che manifestavano più necessità, perché le famiglie italiane pretendevano di aiutare sempre le stesse persone.

Vi chiediamo a tal proposito di cercare di capire le necessità di una realtà ben differente dalla nostra, in cui se i genitori si ammalano nessuno porta a casa soldi per la famiglia, in cui se i genitori muoiono i bambini vengono affidati dai parenti ad altre famiglie e le situazioni familiari precipitano molto più significativamente e velocemente che in Italia.

Tutti i bambini che ci vengono segnalati, sono davvero bisognosi di un aiuto concreto, che viene valutato dalle suore rispetto alle condizioni degli altri, in una sorta di classifica dei più bisognosi.

COME AIUTARE UN BAMBINO/A IN SIERRA LEONE

Dal 1 aprile 2016 abbiamo iniziato a raccogliere le donazioni per pagare i supporti scolastici ai bambini che frequentano le scuole di Lunsar.
Ad inizio del prossimo anno scolastico (settembre/ottobre 2016) ci verrà fornito dalle suore l’elenco dei bambini che frequentano la scuola e che necessitano di aiuto. Se in passato avete già aderito a questo progetto cercheremo di assegnarvi sempre la stessa bambina/ragazza e riceverete una scheda con i suoi dati anagrafici e aggiornamenti.
Per l’anno scolastico 2016/2017 il termine per effettuare un supporto scolastico è fissato intorno alla fine di novembre.
I contributi dei rinnovi o delle nuove adozioni che arriveranno oltre questa data, verranno comunque utilizzati per le attività scolastiche in base alle esigenze riscontrate dalle suore (es. acquisto di materiale, fondo per università dei alcune ragazze, ecc. ), ma non potrà in questi casi essere assegnata una bimba al singolo adottante perché l’anno scolastico avrà già preso avvio.

Il costo di una adozione scolastica è di 70€ e comprende:

  • Iscrizione alla scuola
  • Divisa scolastica
  • Libri di testo
  • Tessera per un pasto giornaliero
  • Tessera per assistenza sanitaria

Se vuoi iniziare una nuova adozione scolastica di preghiamo di registrarti sul nostro portale QUI, una volta registrato riceverai una mail con tutte le informazioni necessarie per effettuare il bonifico.

PER RINNOVARE UN SUPPORTO SCOLASTICO

Effettuare un bonifico con i seguenti dati:

IBAN IT 93 E 02008 66220 000101272118
ASSOCIAZIONE MISSIONARIA SUD CHIAMA NORD ONLUS,
Causale per un rinnovo: “Rinnovo adozione scolastica” seguito dal vostro nome e cognome.

Per qualsiasi informazione scriveteci ad adozioni@sudchiamanord.com

Anticipatamente vi ringraziamo

REGALIAMO UN SACCO DI RISO

di SUD CHIAMA NORD

 

 

La Sierra Leone è un piccolo paese dell'Africa Occidentale.  L'età media della popolazione è di 19 anni e, secondo l'ultimo rapporto di sviluppo umano, il paese si colloca alla 181ª posizione su 188 paesi considerati (UN, Human Development Report - http://hdr.undp.org/en/countries/profiles/SLE).
Un insegnante  percepisce in media  circa 10 Euro al mese (50.000 Leoni); un sacco di riso da 25 Kg costa invece 15 Euro.
Le Suore missionarie con cui collaboriamo da anni, ci hanno segnalato circa 200 famiglie  (approssimativamente 1.000 persone di cui la maggioranza bambini) che nel villaggio di Lunsar necessitano di aiuto per l'acquisto di cibo.
Vogliamo aiutarli durante l'anno regalando lo dei sacchi di riso da 25kg (almeno due volte all'anno)

 

 

SCHEDA INIZIATIVA

 
Dove si svolge Africa
Categoria di beneficiari Persone in situazione di disagio
Stato dell'iniziativa In corso
Data inizio iniziativa 19.04.2016
Data fine iniziativa 31.12.2017